Il Sindaco e il Presidente del Consiglio rifiutano il confronto sulle firme false

Decollatura, Giovedì 12 Luglio 2018 - 10:01 di Mario Perri

Il presidente del consiglio Antonio Maletta ha comunicato che la richiesta di convocazione del Consiglio sarà soddisfatta entro il termine di legge (20 giorni) ma senza includervi il punto relativo alle firme false sui registri delle Schede Elettorali poiché l’argomento non rientra fra quelli di competenza del Consiglio Comunale.

La nota, stranamente firmata ad abundantiam anche dal Sindaco e dal Segretario comunale, è stata recapitata a tutti i consiglieri comunali della minoranza che assolutamente non concordano con una interpretazione burocratica e cavillosa dello statuto e del regolamento del consiglio comunale di Decollatura, che certamente non aiuta a superare politicamente una situazione con risvolti di natura penale che potrebbero rivelarsi pesanti.

"Noi abbiamo chiesto il consiglio per “risolvere” politicamente il caso – dichiara Gigi De Grazia– perché a noi non interessa di fare politica attraverso le vie giudiziarie: la risposta del Presidente del Consiglio ci induce a pensare che qualcuno preferisce che lo scontro sia sempre più alto, magari per liberarsi definitivamente di chi si finge di difendere.

Noi vogliamo parlare di questo argomento in Consiglio, organo che ha un potere di controllo sull’operato di tutto l’apparato burocratico del comune e quindi assolutamente competente a trattare l'argomento, e lo faremo presentando delle interrogazioni sul caso firme false."   



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code