Cresce il dato sulla raccolta differenziata

Girifalco, Mercoledì 31 Gennaio 2018 - 13:55 di Redazione

Cresce il dato sulla raccolta differenziata. Girifalco chiude, infatti, il 2017 con un risultato virtuoso del 79% per il mese di dicembre ed una media annua pari al 71%. Un traguardo raggiunto grazie al lavoro svolto, quotidianamente, dagli operatori della EcoServizi  e  dai cittadini che hanno dimostrato sensibilità ambientale nel recepire al meglio il metodo della raccolta differenziata. Ma non è tutto. A questo dato positivo si aggiunge un altro elemento molto importante; vale a dire il finanziamento ricevuto nell’ambito degli interventi per il miglioramento del servizio di raccolta differenziata in Calabria, un bando volto ad  ottimizzare la gestione dei rifiuti urbani nei comuni con popolazione superiore a 5mila abitanti. Nel caso di Girifalco si tratta di contributo di circa 253 mila euro che verrà utilizzato per il potenziamento del servizio di raccolta porta a porta e l’ammodernamento ed ampliamento del centro di raccolta dei rifiuti. Il servizio di raccolta differenziata, all’interno del Comune di Girifalco, verrà potenziato, riorganizzato e verrà, quindi, dato nuovo slancio su tutto il territorio. I punti cruciali di questo potenziamento riguardano, per prima cosa, il fatto di riuscire ad avere dati puntuali e certi sui quantitativi e sulle tipologie dei rifiuti conferiti dai singolo cittadini. Ogni utente avrà, infatti, abbinato dei tag rfid, che identificano univocamente le utenze e le relative tipologie di rifiuti. Gli operatori o mezzi adibiti alla raccolta, dotati di appositi lettori, saranno cosi in grado di leggere e registrare i dati presenti sui mastelli o sui bidoni carrellati in fase di svuotamento. Così facendo sarà possibile incrementare le percentuali di raccolta differenziata; risparmiare sui conferimenti in discarica; monetizzare i corrispettivi riconosciuti ai comuni; creare un sistema di premialità dei cittadini più virtuosi; “intercettare” i conferimenti anomali. Per quanto riguarda il centro raccolta, verrà ingrandito in termini di superficie al fine di posizionare più container di raccolta e aumentare la tipologia di rifiuti ricevibili. Per quanto concerne, invece, la determinazione della tariffa, il problema che si pone all’Ente pubblico è quello di attribuire, puntualmente, a ciascuna utenza domestica e non domestica, la quantità di rifiuto effettivamente conferito, tramite sistemi di pesatura o volumetrici. In questo modo s’incentiva la responsabilizzazione delle utenze, la riduzione dei conferimenti e la differenza degli stessi. Il sistema adottato dal Comune di Girifalco prevede l’utilizzo di un doppio sistema, quello all’interno dell’ isola ecologica che prevede l’utilizzo del sistema di tariffazione a peso, mentre per il porta a porta si terra conto dei singoli conferimenti. E' bene, dunque, ribadire che i concetti chiave attorno ai quali è stato pensato il nuovo piano dei rifiuti sono: monitoraggio, premialità e ammodernamento. Per raggiungere e incrementare i limiti normativi imposti sulla raccolta differenziata dalla normativa vigente, non bisogna dimenticare, che  è necessaria la compartecipazione attiva di ogni singolo cittadino. In quest’ottica si intende apportare una forte innovazione attraverso l’ammodernamento dell’isola ecologica che consiste nell’incoraggiare la consegna diretta del materiale differenziato. I rifiuti condotti all’eco‐centro verranno pesati attraverso apposita bilancia, predisposta all’interno dell’area, e la quantità verrà assegnata univocamente al cittadino consentendo così di passare da una valutazione semiquantitativa del peso dei rifiuti differenziati, basata sui volumi consegnati, ad un metodo di misura diretta; la raccolta dei dati consentirà di garantire premialità ai cittadini in funzione della quantità di rifiuti differenziati consegnati al centro di raccolta. Grazie all’impegno dei cittadini, al lavoro dell’amministrazione e ad una maggiore sensibilizzazione sul tema, sarà possibile migliorare ancora di più il risultato della raccolta differenziata e introdurre la tariffazione puntuale che rappresenta una tappa fondamentale, dopo l'adozione della raccolta porta a porta.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code