Il Natale degli ospiti delle Strutture Residenziali Psichiatriche con il tradizionale teatro

Girifalco, Giovedì 28 Dicembre 2017 - 12:40 di Redazione

Gli ospiti delle Strutture Residenziali Psichiatriche di Girifalco hanno celebrato il Natale con il tradizionale appuntamento teatrale, onorando il loro impegno e lo sforzo dell’équipe riabilitativa che li ha magistralmente diretti. Alla presenza di autorità locali, gli ospiti della struttura, diretta  dal dottore Salvatore Ritrovato, hanno dato sfoggio di grande disinvoltura e presenza scenica.   La piéce che hanno messo in scena, “Natale in casa Ritrovato”, narra di una famiglia la quale si trova ad accogliere, in casa, dei “rifugiati” molto speciali, Giuseppe, Maria e il Bambino Gesù. Essi, per l’occasione, diventeranno il presepe vivente, risolvendo il problema della famiglia ospitante che, trovandosi con tutte le statuette rotte, non sarebbe riuscita ad allestire la scena della natività. Ad un appuntamento tradizionale che è nel cuore di grandi e piccoli, si è voluto associare un contenuto molto attuale, quale quello del dramma dei migranti che mettono a repentaglio la loro vita in vista di un approdo in terre più accoglienti e capaci di dare loro un dignitoso avvenire.   Il teatro diventa così una modalità comunicativa, in cui le emozioni vengono espresse attraverso una gestualità diretta da contenuti  ideativi governati da un “contenente” creativo e, perciò stesso, adattivo. Gli stessi ospiti, infine, hanno voluto rinverdire la tradizione del presepe, allestendolo all’ingresso principale della struttura, per la gioia delle tante famiglie entusiaste che vanno a visitarlo.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code